Overview Verbi con e senza preposizione

VERBI CON E SENZA PREPOSIZIONE. Which preposition follows the verbs? This question is not easy to answer and there aren’t many lists of such verbs + prepositions. We have tried to create for you clear and detailed overview of the verbs with and without preposition. In the lists you will also find examples with corresponding pronouns, including CI and NE, which often cause problems.

In the PDF you will find the verbs in Italian with examples. Here in the article you will also find the English translation of the verbs and further notes and explanations that you can write down in the PDF for yourself.

Verbi con e senza Preposizione

1. Verbi senza Preposizione

1.1. Verbs with the direct object (chi? cosa?)

Many verbs have no preposition, such as leggere read. The object directly follows the verb: leggo un libro. That is why these verbs are said to have a direct object. It answers the question Chi? Cosa? Who? What?

Accordingly, if we want to replace un libro with a pronoun, we must use the direct pronouns: lo leggo.

mi, ti, lo, la, ci, vi, li, le

Here is a list of common verbs without preposition (with the direct object):

ACCOMPAGNARE

accompany

Accompagno mio figlio a scuola

Lo accompagno a scuola

AIUTARE

help

Aiuto mia nonna

La aiuto

AMARE

love

Amo la pizza

La amo

ASCOLTARE

listen to

Ascolto la radio

La ascolto

ASPETTARE

wait

Aspetto mio fratello

Lo aspetto

BERE

drink

Bevo un caffè

Lo bevo

CAMBIARE

change

Cambio la lampadina

La cambio

CERCARE

search, look for

Cerco mio marito

Lo cerco

CHIAMARE

cann

Chiamo mia mamma

La chiamo

COMPRARE

buy

Compro dei libri

Li compro

CONOSCERE

know

Conosco la tua ragazza

La conosco

DESIDERARE

desire

Desidero un gatto

Lo desidero

DIMENTICARE

forget

Dimentico le chiavi

Le dimentico

FREQUENTARE

attend

Frequento un corso

Lo frequento

FINIRE

end

Finisco i compiti

Li finisco

GUARDARE

watch, look at

Guardo la TV

La guardo

GUIDARE

drive

Guido la macchina

La guido

INIZIARE / COMINCIARE

begin

Inizio / comincio un lavoro

Lo inizio

LEGGERE

read

Leggo il giornale

Lo leggo

MANGIARE

eat

Mangio una mela

La mangio

METTERE

put

Metto il libro nello zaino

Lo metto nello zaino

ORDINARE

order

Ordino la pizza

La ordino

RICORDARE

remember

Ricordo la storia

La ricordo

RINGRAZIARE

thank

Ringrazio i miei genitori

Li ringrazio

SALUTARE

greet

Saluto i miei amici

Li saluto

SAPERE

know, can

So la risposta

La so

SBAGLIARE

make a mistake

Sbaglio l’esercizio

Lo sbaglio

SEGUIRE

follow

Seguo il mio cane

Lo seguo

SOGNARE

dream

Sogno mia nonna

La sogno

SUONARE

play

Suono la chitarra

La suono

TAGLIARE

cut

Taglio il formaggio

Lo taglio

TENERE

hold

Tengo il biglietto

Lo tengo

VEDERE

see

Vedo delle ragazze

Le vedo

VINCERE

win

Vinco la partita

La vinco

VISITARE

visit

Visito la città

La visito

1.2. Verbs with the infinitive

Some verbs without preposition are simply followed by the verb in the infinitive.

AMARE

love

Amo viaggiare

BISOGNA*

have to, be necessary

Bisogna pagare

DESIDERARE

desire

Desidero andare in vacanza

DOVERE

must, have to

Devo lavorare

POTERE

can, be allowed

Posso uscire

PREFERIRE

prefer

Preferisco guardare un film

SAPERE

know, can

So suonare il piano

VOLERE

want

Voglio dormire

*Das Verb bisognare kommt nur in der 3. Person Singular vor.

2. Verbi con la preposizione A

2.1. Verbs with the indirect object (a chi?)

Many verbs are followed by the preposition A, such as rispondere a answer. The object indirectly follows the verb: rispondo a mia mamma. That is why these verbs are said to have an indirect object. It answers the question A chi? To whom? 

Accordingly, if we want to replace a mia mamma with a pronoun, we must use the indirect pronouns: le rispondo.

mi, ti, gli, le, ci, vi, gli

Here is a list of common verbs with the indirect object (preposition A):

APPARTENERE

belong

La casa appartiene a mio nonno

Gli appartiene

CHIEDERE / DOMANDARE

ask

Chiedo / Domando a Fiona se ha un gatto

Le chiedo / domando se ha un gatto

CONSIGLIARE

recommend

Consiglio a mia mamma un film

Le consiglio un film

CREDERE

believe

Credo a mia mamma

Le credo

DARE

give

Do un fiore a mia nonna

Le do un fiore

DIRE

say

Dico alla mia amica che ci vediamo domani

Le dico che ci vediamo domani

DONARE

donate

Dono dei soldi ai poveri

Gli dono dei soldi

FARE MALE

hurt

Al mio amico fa male la testa

Gli fa male la testa

FARE UN REGALO

make a gift

Faccio un regalo ai miei nonni

Gli faccio un regalo

INSEGNARE

teach

Insegno a mio fratello a suonare il piano

Gli insegno a suonare il piano

MANCARE

miss

A Stefan manca l'Italia

Gli manca l'Italia

MANDARE

send

Mando un messaggio a mio marito

Gli mando un messaggio

MOSTRARE | FAR VEDERE

show

Mostro / faccio vedere a mia mamma il mio vestito

Le mostro / faccio vedere il mio vestito

OFFRIRE

offer

Offro la cena alla mia fidanzata

Le offro la cena

PARLARE

talk, speak

Parlo a un amico

Gli parlo

PRESENTARE

present, introduce

Presento la mia fidanzata a mio papà

Gli presento la mia fidanzata

PIACERE

like

A Fiona piace la pizza

Le piace la pizza

RACCONTARE

tell

Racconto una storia ai bambini

Gli racconto una storia

REGALARE

give as a gift

Regalo un libro ai miei nonni

Gli regalo un libro

RIPETERE

repeat

Ripeto la frase all’insegnante

Le ripeto la frase

RISPONDERE

answer

Rispondo a Fiona

Le rispondo

SEMBRARE

seem, look like

A mia mamma sembra una buona idea

Le sembra una buona idea

SPEDIRE

send, ship

Spedisco una cartolina a mia mamma

Le spedisco una cartolina

SPIEGARE

explain

Spiego la regola agli studenti

Gli spiego la regola

SUCCEDERE

happen

È successo a mia mamma

Le è successo

TELEFONARE

call

Telefono ai miei nonni

Gli telefono

VOLERE BENE

love (as a friend)

Voglio bene a mio fratello

Gli voglio bene

Aufpassen, nicht zu sehr “auf Deutsch” denken. Manche Verben funktionieren im Italienischen anders und die Übersetzung entspricht nicht dem Deutschen. Zum Beispielen sagt man im Italienischen “chiedo a mia mamma”, “le chiedo”, das wörtlich ich frage ihr, aber richtig natürlich ich frage sie heißt.

2.2. Other verbs with A + Object

Other verbs are also followed by the preposition A. However, these verbs are not the indirect object, but a complement. Therefore, the object is not replaced by the indirect pronouns, but by CI. Unlike the indirect object, it’s not a question of a chi?

Penso alle vacanze I think about vacations 
Ci penso I think about it
Ci = alle vacanze

DEDICARSI A

dedicate yourself

Mi dedico alla musica

Mi ci dedico

GIOCARE A

play

Gioco a scacchi

Ci gioco

ISCRIVERSI A

sign up

Mi iscrivo al corso

Mi ci iscrivo

PENSARE A*

think

Penso alle vacanze

Ci penso

*As you can see here, pensare does not have an indirect object, but a complement with A. Therefore, you cannot say gli penso. Also with persons you always have to say A + person or CI:

  • Penso a mio marito > Penso a lui Ci penso
  • Penso a mia moglie > Penso a lei | Ci penso

With tu and voi, however, it also works with ti and vi:

  • Penso a te | Ti penso
  • Penso a voi | Vi penso

This is because pensare can also have a direct object. Therefore, with pensare you can use the direct pronouns (but not the indirect ones!), for example when you want to replace a whole sentence:

  • Penso che sia una buona idea. – Lo penso anch’io!

The expression Ci penso can also mean that you 1) will think about / ponder or 2) care about (with additionally the stressed pronouns io, tu, lui,…):

  • Vuoi venire al cinema con noi? Non lo so, ci penso.
  • Chi porta la nonna dal dottore?  Ci penso io.

2.3. Verbs with A + infinitive

Here is a list of common verbs followed by the preposition A and the infinitive.

ANDARE A

go

Vado a fare la spesa

AIUTARE A

help

Ti aiuto a cucinare

CONTINUARE A

continue

Continuo a lavorare

EDUCARE A

educate, raise

Educo mio figlio a essere gentile

FIDARSI A / DI

feel safe

Non mi fido a / di uscire la sera

IMPARARE A

learn

Imparo a nuotare

IMPEGNARSI A

be committed

Mi impegno a dimagrire!

INIZIARE / COMINCIARE A

begin

Inizio / comincio a lavorare

INSEGNARE A

teach

Insegno ai bambini a leggere

MANDARE A

send

Mando mio figlio a fare la spesa

METTERSI A

start doing

Mi metto a correre

INVITARE A

invite

Invito i miei amici a giocare con me

PROVARE A

try

Provo ad aprire la porta

RIMANERE/RESTARE A

stay

Rimango/resto a parlare con te

RIUSCIRE A

get it, handle, can

Non riesco ad aprire la porta

VENIRE A

come

Vengo a prenderti alle 20.

3. Verbi con la preposizione DI

3.1. Verbs with DI + object

Other verbs connect to the object with the preposition DI. The object with the preposition DI is replaced by NE.

Parlo del lavoro I talk about work
Ne parlo I talk about it
Ne = del lavoro

ACCONTENTARSI DI

settle for, be happy with

Non si accontenta di poco

Non se ne accontenta

DUBITARE DI

doubt

Dubito dell'esistenza di Dio

Ne dubito

FARE A MENO DI

do without

Non posso fare a meno del cioccolato

Non ne posso fare a meno

FIDARSI DI

trust

Mi fido di te

-

OCCUPARSI DI

take care of; deal with

Mi occupo di turismo

Me ne occupo.

PARLARE DI

talk about

Parlo del mio lavoro

Ne parlo.

RICORDARSI DI

remember

Mi ricordo di questo film

Me ne ricordo

AVERE BISOGNO DI

need

Ho bisogno di un televisore

Ne ho bisogno

AVERE VOGLIA DI

want, feel like

Ho voglia di un caffè

Ne ho voglia

ESSERE SODDISFATTO DI

be satisfied with

Sono soddisfatta della mia vita

Ne sono soddisfatta

3.2. Verbs with DI + infinitive

Here is a list of common verbs followed by the preposition DI and the infinitive.

ACCONTENTARSI DI

settle for, be happy with

Non mi accontento di guadagnare poco

CERCARE DI

try

Cerco di arrivare in tempo

CHIEDERE DI

ask

Ti chiedo di essere più educato

CONTARE DI

count on, plan on

Conto di arrivare per cena

FARE A MENO DI

do without

Non posso fare a meno di mangiare dolci

FINIRE DI

finish

Finisco di lavorare alle otto

OCCUPARSI DI

take care of; deal with

Mi occupo di risolvere il problema

SCEGLIERE DI

opt for, decide

Ha scelto di non avere figli

AVERE VOGLIA DI

want, feel like

Ho voglia di andare in vacanza

ESSERE CAPACE DI

be able to

Sei capace di riparare un computer?

ESSERE DEGNO DI

be worthy of

Non sei degno di diventare re

3.3. Verbs with DI + infinitive or CHE (+ other tense)

Basically, verbs with DI + infinitive are always about the same person performing the actions of the two verbs, e.g. finisco di lavorare alle otto (io finisco, io lavoro). Especially for some verbs like pensare or credere, this note is important because there is a difference: DI + infinitive is used only when the same person performs both actions. Otherwise, you have to use CHE (+ another tense, usually subjunctive): 

  • Penso di andare a casa (I think I go home)
  • Penso che lui vada a casa (I think he goes home)
The following is a list of important verbs followed by DI or CHE, depending on whether it is about the same person or a different person in the second clause:

ACCETTARE DI / CHE

accept

Non accetto di guadagnare così poco

Non accetto che lui guadagni così poco

CREDERE DI / CHE

believe

Credo di aver finito

Credo che lui abbia finito

DECIDERE DI / CHE

decide

Ho deciso di fare un viaggio

Ho deciso che mio figlio farà un viaggio

DUBITARE DI / CHE

doubt

Dubito di aver vinto

Dubito che lui abbia vinto

FINGERE DI / CHE

pretend

Fingo di essere un dottore

Fingo che lui non esista

IMMAGINARE DI / CHE

imagine

Immagina di essere in vacanza!

Immagino che lui sia in vacanza

NEGARE DI / CHE

deny

Non nego di amarti

Non nego che lui sia bravo

PENSARE DI / CHE

think

Penso di aver fatto un buon lavoro

Penso che lui abbia fatto un buon lavoro

PROMETTERE DI / CHE

promise

Prometto di non fare tardi

Prometto che ti mandiamo una cartolina

PROPORRE DI / CHE

propose, suggest

Propongo di guardare un film

Propongo che il regolamento venga modificato

SPERARE DI / CHE

hope

Spero di non essere in ritardo

Spero che il mio amico non sia in ritardo

AVERE BISOGNO DI / CHE

need

Ho bisogno di dormire

Ho bisogno che tu mi porti delle medicine

ESSERE SODDISFATTO DI / CHE

be satisfied

Sono soddisfatto di aver vinto

Sono soddisfatto che l'Italia abbia vinto

4. Verbi con altre preposizioni

The following is a list of verbs that are attached to the object by another preposition:

CONCENTRARSI SU

concentrate

Mi concentro sulla grammatica

CONDIVIDERE CON

share

Ho condiviso la torta con i miei amici

CONTARE SU

count on

Conto su di te!

CREDERE IN

believe in

Credo in te

IMPARARE DA

learn

Imparo dai miei errori

PARLARE CON

talk with

Parlo con tua mamma

SPOSARSI OCN

marry

Mi sposo con Mario

RINGRAZIARE PER / DI

thank

La ringrazio per il regalo / del regalo

AVERE FIDUCIA IN

have faith in , trust

Ho fiducia in te

Libreria Italiano Bello

Your Online Italian Bookstore

Do you already have good books to read in Italian for your vacation? And what about a nice planner with days of the week in Italian for your kitchen? Discover our new Italian bookstore and find the perfect book for you!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Your online bookstore specialized in learning Italian.

Our latest posts

Start learning Italian with us! Complete learning units with Communication topics, Grammar, Vocabulary, a Videocorso to enjoy watching and extras in the Pausa Caffè section.

Wanna learn more?

Help us to improve our content and keep the website alive by donating some cookies or visiting or online bookstore. Thank you for your support!

donate

Follow us

Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.