Fare

0

Vollständige Konjugation und Bedeutung des italienischen Verbs fare.

FARE Konjugation

fare

[ˈfare]

tun, machen

-are, unregelmäßig

Lerne alle italienischen Zeitformen

FARE Konjugation

LADE DAS PDF HERUNTER

INDICATIVO

Presente

io faccionoi facciamo
tu faivoi fate
lui, lei faloro fanno

Passato prossimo

io ho fattonoi abbiamo fatto
tu hai fattovoi avete fatto
lui, lei ha fattoloro hanno fatto

Imperfetto

io facevonoi facevamo
tu facevivoi facevate
lui, lei facevaloro facevano

Trapassato prossimo

io avevo fattonoi avevamo fatto
tu avevi fattovoi avevate fatto
lui, lei aveva fattoloro avevano fatto

Passato remoto

io fecinoi facemmo
tu facestivoi faceste
lui, lei feceloro fecero

Trapassato remoto

io ebbi fattonoi avemmo fatto
tu avesti fattovoi aveste fatto
lui, lei ebbe fattoloro ebbero fatto

Futuro semplice

io farònoi faremo
tu faraivoi farete
lui, lei faloro faranno

Futuro anteriore

io avrò fattonoi avremo fatto
tu avrai fattovoi avrete fatto
lui, lei avrà fattoloro avranno fatto

CONGIUNTIVO

Congiuntivo presente

(che) io faccia(che) noi facciamo
(che) tu faccia(che) voi facciate
(che) lui, lei faccia(che) loro facciano

Congiuntivo passato

(che) io abbia fatto(che) noi abbiamo fatto
(che) tu abbia fatto(che) voi abbiate fatto
(che) lui, lei abbia fatto(che) loro abbiano fatto

Congiuntivo imperfetto

(che) io facessi(che) noi facessimo
(che) tu facessi(che) voi faceste
(che) lui, lei facesse(che) loro facessero

Congiuntivo trapassato

(che) io avessi fatto(che) noi avessimo fatto
(che) tu avessi fatto(che) voi aveste fatto
(che) lui, lei avesse fatto(che) loro avessero fatto

CONDIZIONALE

Condizionale presente

io fareinoi faremmo
tu farestivoi fareste
lui, lei farebbeloro farebbero

Condizionale passato

io avrei fattonoi avremmo fatto
tu avresti fattovoi avreste fatto
lui, lei avrebbe fattoloro avrebbero fatto

IMPERATIVO

Imperativo presente

facciamo!
fa‘ | fai!fate!
faccia!facciano!

TEMPI INFINITI

Infinito

PRESENTEPASSATO
fareavere fatto

Participio

PRESENTEPASSATO
facentefatto

Gerundio

PRESENTEPASSATO
facendoavendo fatto

Lerne alle italienische Zeitformen

FARE Bedeutung

faretun, machen

Dizionario italiano

v.tr.

1 Compiere, eseguire, operare: f., non f. qualcosaf. un lavorof. un salto, un gesto, una risata, non sapere che f.
|| Fare il bagno, bagnarsi integralmente
|| Fare di conto, contare, computare
|| Fare i fatti, agire concretamente
|| Fare musica, suonare, spec. abitualmente
|| Fare una promessa, promettere
|| Fare scuola, insegnare; estens. divenire un modello
|| Fare un sogno, sognare
|| Fare un pensiero, un pensierino su qualcosa, essere allettati dalla possibilità di averla
|| Fare di tutto, il possibile, l’impossibile, tentare in ogni modo e con ogni mezzo di raggiungere un determinato scopo: farò di tutto per arrivare in tempoho fatto il possibile per aiutarti
|| eufem. Fare la vita, prostituirsi
|| Non c’è più niente da fare, ormai è tutto inutile
|| Non farne nulla, non concludere, non mandare a fine: la gita? non se ne fa nulla

2 ass. Agire, operare: hai fatto benenon fate così
|| Lavorare: non vale la pena di f. senza pensare
|| Spesso sostituisce un verbo che precede, evitandone la ripetizione: piange come fanno i bambini
|| Avere da fare, essere occupato
|| Darsi da fare, occuparsi di qualcosa con impegno
|| Fai e fai, a forza di insistere: fai e fai, l’ha avuta vinta
|| Fare come qualcuno, imitarne il comportamento
|| Fare a farsela, ingannarsi a vicenda
|| Fare e disfare, spadroneggiare
|| Fare tanto che, sforzarsi, adoperarsi per ottenere qualcosa: tanto ha fatto che si è laureato
|| Lasciar fare, lasciare che qualcuno si comporti come ritiene più opportuno
|| Non fare per dire, non avere intenzioni malevole, spec. nel formulare una critica: non faccio per dire, ma non mi pare si sia comportato bene

3 Creare: Dio fece l’universo
|| Generare: f. un figlio, un bambinoqueste piante fanno i fiori
|| Produrre: f. il paneun artigiano che fa borse di cuoio
|| Costruire, fabbricare: f. un muro, un palazzo
|| Preparare: f. da mangiaref. la cena
|| Cucinare: fa degli ottimi arrosti
|| Cagionare: questa coperta mi fa troppo caldo

4 Provocare, causare, produrre: f. effetto, f. impressione
|| Formare: più avanti la strada fa gomito
|| Fare bene, giovare
|| Fare colpo su qualcuno, colpirlo, impressionarlo
|| Fare coraggio, animo a qualcuno, incoraggiarlo, rinfrancarlo
|| Fare paura, spaventare: mi hai fatto pauraviaggiava a una velocità da f. paura
|| Fare piacere a qualcuno, provocargli piacere e soddisfazione
|| Fare specie, sorprendere, stupire
|| Fare schifo, disgustare, nauseare, infastidire profondamente: questa minestra fa schifoquel posto mi faceva schifocome insegnante fa schifo
|| Non fare né caldo né freddo, lasciare del tutto indifferente: le tue parole non mi fanno né caldo né freddo
|| Non fa nulla, non fa niente, non importa: non fa nulla se non scrive
|| Tanto fa, tanto vale: tanto fa che non venga neppure

5 Sforzarsi, agire in modo tale che: tanto fecero che alla fine accettaifate che questo non accada

6 Con valore causativo (seguito da un v. all’inf.): ti farà f. una brutta figuralo fecero uscire di nascostosono cose che fanno riflettere

7 Lasciare; mettere in condizione di (seguito da un v. all’inf.): fammi capirefammi f. un ultimo tentativo

8 Con valore generico riconducibile a un’azione, acquista vari significati determinati di volta in volta dal contesto
|| Fare un accordo, un patto, accordarsi, pattuire
|| Fare un affare, un acquisto vantaggioso
|| Fare la bella vita, vivere in modo agiato e piacevole
|| Fare la bocca a qualcosa, illudersi che qualcosa sia possibile
|| Fare il callo a qualcosa, farci l’abitudine
|| Fare le carte, nel gioco, distribuirle ai giocatori; nella cartomanzia, consultarle per predire il futuro, per ottenerne responsi
|| Fare caso a qualcosa, a qualcuno, attribuire importanza a qualcosa o a qualcuno
|| Fare carriera, avere successo, ottenere avanzamenti nel lavoro
|| Fare la fame, soffrirla, essere in miseria
|| Fare festa, festeggiare
|| Fare fortuna, arricchirsi
|| Fare fronte a qualcosa, affrontarla: ha fatto fronte a grandi difficoltà
|| Fare fuori qualcuno, eliminarlo da una competizione; ucciderlo
|| Fare una bella, una brutta figura, dare un’impressione positiva o negativa
|| Fare notizia, avere rilevanza giornalistica: quel caso ha fatto notiziaè un personaggio che fa sempre notizia
|| Fare a pezzi, ridurre in pezzi; fig. sconfiggere, umiliare
|| Fare presa, di collante, cemento e sim., solidificarsi; fig. attecchire, diffondersi: è una moda che ha fatto presa
|| Fare rotta, dirigersi
|| Fare scalo, tappa, sostare
|| Fare una scuola, una classe, frequentarla
|| Fare silenzio, stare zitto, tacere
|| Fare in tempo a fare qualcosa, riuscirvi in un tempo determinato
|| Fare, farsi strada, aprirsi un passaggio; fig. raggiungere una buona posizione sociale
|| Fare tanto di cappello, ammirare esplicitamente
|| Fare tesoro di qualcosa, averne grande cura; fig. trarne insegnamento: farò tesoro dei tuoi consigli
|| Farla, fare una certa cosa
|| Farla a qualcuno, beffarlo
|| Farla finita, smettere, cessare definitivamente; estens. suicidarsi
|| Farla franca, riuscire a sfuggire alle proprie responsabilità, a scampare a una punizione
|| Farla lunga, dilungarsi
|| Farla sporca, commettere un’azione riprovevole, sleale
|| Farsela addosso, sporcarsi con i propri escrementi; fig. spaventarsi moltissimo
|| Farcela, fargliela, riuscire a fare, essere capace, resistere: a furia d’insistere, alla fine ce l’ha fatta
|| Farne di tutti i colori, di cotte e di crude, compiere azioni di ogni genere, spec. bizzarre o biasimevoli

9 Comportarsi, assumere un certo atteggiamento: f. la vittimaf. lo gnorrinon f. lo scemo!
|| Fingere di essere; fingersi: non f. l’ingenuo
|| Imitare: f. il leone che ruggisce
|| Riprodurre: f. il verso del gatto

10 Trattare, rapportarsi con altri
|| Avere che fare, a che fare, con qualcuno o con qualcosa, averci rapporti: non ho niente a che f. con quel progettocos’hai a che f. con quel tipo
|| Farsela con qualcuno, intendersela, avere una relazione con lui o con lei
|| Sapere, saperci fare, cavarsela bene alle prese con qualcuno o qualcosa: è uno che ci sa f. con i bambinicol pianoforte non ci sai proprio fare!

11 Eleggere, nominare, promuovere: lo hanno fatto senatore

12 Rendere, far diventare: l’esperienza ti farà migliore
|| Ridurre: la prodigalità lo ha fatto povero
|| Procurare: si è fatto molti nemici

13 Credere, giudicare, immaginare: ti facevo più intelligentelo fanno straordinariamente ricco
|| Concepire, immaginare: f. il disegno di partiref. un progettof. propositi di vendetta
|| Dare un’impressione: questi accessori fanno chic

14 Esercitare una professione, un mestiere, un’attività: f. l’avvocato, il meccanico, il commessof. sport, modellismo
|| Occupare una carica: fa l’assessore
|| (seguito dalla prep. da) Fungere: mi ha fatto da padref. da consulenteuna cassa faceva da tavolo

15 Contare, contenere: questa città fa oltre un milione di abitanti
|| Segnare, di orologio: la sveglia fa le quattro
|| Fare mezzanotte, l’una ecc., restare alzati fino a mezzanotte, l’una ecc.

16 Raccogliere, prendere: f. l’erbaè andato a f. legna
|| Caricare: ci siamo fermati a f. benzina
|| Fare acqua, di imbarcazione, imbarcare acqua; fig. essere in pessime condizioni, in grave crisi: un’azienda che fa acqua
|| Un ragionamento che fa acqua da tutte le parti, lacunoso, poco coerente, poco convincente

17 Percorrere: ha fatto un lungo camminof. la via più breve
|| Strada facendo, lungo il cammino

18 Trascorrere: f. il Natale in famigliafaremo le vacanze al mare

19 Dare, porgere, prestare: f. la caritàf. attenzione

20 Giocare: f. una partita a scacchi, a tennis
|| Rappresentare: alla Scala hanno fatto la “Traviata”al cinema fanno un bel film stasera
|| Recitare: farà la parte del protagonista

21 Dire: f. due chiacchiere con un amicomi fece un lungo discorsonon farne parola con nessuno“va bene”, fece lei sorridendo

22 Di operazioni aritmetiche, dare come risultato: tre più tre fa seicinque meno quattro fa uno

23 pop. Ottenere
|| enf. Godersi qualcosa: mi sono fatto una bella bisteccaci siamo fatti un sacco di risateperché non vi fate una bella passeggiata?
|| Farsi qualcosa, ottenerla; procurarsela: farsi la macchina nuova, la barca
|| volg. Farsi una donna, un uomo, avere un rapporto sessuale

v.intr. (aus. avere)

1 Bastare, servire, convenire: guarda se ti fa questosono cose che non fanno per me

2 Attecchire, allignare: sui monti queste piante non fannoqui ci fanno i limoni

3 Compiersi: oggi fa un anno che non ci vediamo
|| Fare tardi, rimanere fuori, alzati o svegli fino a tardi

4 In diverse locc., seguito dalla prep. af. a, ai pugnif. a, alle sassatef. alla lotta, a mosca cieca, a rincorrersi
|| Fare a meno di qualcuno, di qualcosa, non servirsene, rinunciarvi
|| Fare a mezzo, a metà di qualcosa, dividersela a metà

v.intr. impers. (aus. avere)

1 Divenire, essere: ormai fa giornofaceva notte
|| Un anno, due anni fa, un anno, due anni or sono

2 Di condizioni meteorologiche, essere: oggi fa freddofaceva un gran caldo

v.rifl. fàrsi

1 Rendersi: si è fatto prete

2 Andare, venire, avvicinarsi: farsi alla finestrasi faccia avanti

3 Fingersi: si fa bello dei meriti altrui
|| Farsi bello, abbellirsi: si è fatta bella per la festa

4 ass., gerg. Drogarsi: si fa da molti anni

v.intr. pronom. fàrsi

1 Diventare: si è fatto altola realizzazione del nostro progetto si fa sempre più improbabile

2 Cominciare a raccontare: bisogna farsi dal principio per capire

come s.m.

1 L’agire, l’operare: tra la casa e il lavoro ha il suo bel da f.
|| Fra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, c’è una grande differenza tra l’enunciazione di un progetto e la sua realizzazione

2 Modo di comportarsi, portamento, tono: ha un f. compìtonon mi piace quel suo f. arrogante

3 Inizio, fase iniziale: essere sul f. del giornoal f. della notte, dell’alba
|| PROV. Chi fa da sé fa per tre, l’azione individuale è più efficace di quella di gruppo, che spesso comporta ritardi e complicazioni
|| PROV. Chi la fa l’aspetti, chi compie una cattiva azione deve aspettarsi di subirla a sua volta
|| PROV. Chi non fa non falla, l’unico che non corre il rischio di sbagliare è colui che non agisce
|| PROV. F. e disfare è tutto un lavorare, per portare a termine un lavoro è spesso necessario ricominciare dall’inizio, vanificando il lavoro già compiuto

Copyright © Hoepli 2018

0
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Unsere neuesten Artikel

Spiele Memory

Lerne italienische Vokabeln mit Spaß, indem du kleine Bilder mit ihrer Übersetzung verknüpfst!
In unserem Vokabeltrainer findest du Memory-Spiele, interaktive Lernkarten und mehr.

Besuche unsere Italienischkurse

Beginne mit uns Italienisch zu lernen! Komplette Lerneinheiten mit Kommunikationsthemen, Grammatik, Vokabeln, einem Videocorso zum Anschauen und interessante Extras im Bereich Pausa Caffè.

Möchtest du mehr lernen?

Melde dich für unseren Newsletter an

Spende einen Keks!

Helfe uns, unseren Inhalt ständig zu verbessern und die Website lebendig und frei von Werbung zu halten. Vielen Dank für deine Unterstützung!

donate

Folge uns