Il 25 aprile in Italia: la Festa della Liberazione

+11

Leggi questo articolo in tedesco o in inglese

Il 25 aprile si celebra la liberazione dell’Italia dal nazifascismo e si ricordano i partigiani e la Resistenza Italiana. Il simbolo di questa giornata è la canzone Bella Ciao. Scopriamo insieme la storia di questa giornata!

Video: Il 25 aprile in Italia

Il 25 aprile in Italia: la Festa della Liberazione

Il 25 aprile si festeggia la liberazione dell’Italia, avvenuta nel 1945, dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista. In particolare si ricorda la Resistenza Italiana, formata dai partigiani, che ha aiutato le forze anglo americane a liberare l’Italia. Come data simbolica è stata presa la liberazione della città di Milano avvenuta il 25 aprile 1945.

In Italia il 25 aprile è un giorno festivo, quindi non si lavora e non si va a scuola. Le città organizzano diverse manifestazioni e particolarmente grande è la manifestazione organizzata a Milano.

Simbolo di questa giornata è la canzone partigiana Bella Ciao, diventata famosissima in tutto il mondo grazie alla serie di Netflix La casa di carta.

25 aprile in italia milano - Il 25 aprile in Italia: la Festa della Liberazione

Un po’ di storia

Partiamo con il regime fascista di Mussolini. Mussolini era il leader del Partito Nazionale Fascista e nel 1922 organizzò la famosa Marcia su Roma. Circa 50.000 camicie nere (le forze armate di Mussolini) andarono a Roma, dove si trovava il Re d’Italia Vittorio Emanuele III. Mussolini voleva ottenere la guida del Regno d’Italia e minacciò la presa del potere con la violenza. Il re cedette alle pressioni di Mussolini e lo incaricò di formare un nuovo governo. Così iniziò il regime fascista (1922-1945), che divenne una vera e propria dittatura.

La seconda guerra mondiale (1939-1945)

Nel 1939 Hitler invase la Polonia e così iniziò la seconda guerra mondiale. L’Italia entrò in guerra a fianco di Hitler un anno dopo, nel 1940. L’Italia e la Germania, insieme al Giappone, furono le cosiddette forze dell’Asse. Dall’altra parte combattono le forze degli Alleati, le cui quattro principali potenze sono il Regno Unito, l’Unione Sovietica, gli Stati Uniti e la Cina.

25 aprile

1943: l’armistizio

Nel 1943 la guerra non stava andando molto bene per l’Italia fascista. Il 9 luglio gli Alleati sbarcarono in Sicilia e il 25 luglio il re fece arrestare Mussolini e il suo posto al governo viene preso dal generale Badoglio. L’8 settembre l’Italia firma l’armistizio con gli Alleati, quindi l’Italia non combatte più contro le forze anglo americane.

A quel punto l’esercito tedesco liberò Mussolini e occupò i territori del Nord e Centro Italia fino a Roma. Il re fuggì da Roma e si rifugiò più a Sud, dove c’erano gli Alleati. Su ordine di Hitler, Mussolini fondò a Nord la Repubblica Sociale Italiana (RSI), anche conosciuta come Repubblica di Salò. Non si trattava di un vero e proprio stato, bensì di uno stato fantoccio sotto il controllo dei militari tedeschi. Nei territori occupati dai nazifascisti si formarono gruppi di ribelli, i partigiani.

Chi erano i partigiani?

I partigiani erano la Resistenza Italiana contro la dittatura fascista e l’occupazione nazista. Il loro aiuto fu fondamentale per la liberazione dell’Italia da parte delle truppe anglo americane. I partigiani erano persone del popolo che si armavano come potevano. Facevano parte di diversi orientamenti politici (comunisti, azionisti, monarchici, socialisti, democristiani, liberali, repubblicani, anarchici), riuniti insieme nel Comitato di Liberazione Nazionale. Si nascondevano principalmente sulle montagne e indebolivano il nemico con insurrezioni e sabotaggi, per esempio danneggiando le vie di comunicazione e dei trasporti. Anche le donne ebbero un ruolo importante e spesso erano le staffette che portavano informazioni e messaggi.

25 aprile

L’insurrezione generale

Nell’aprile del 1945 venne organizzata dai partigiani l’insurrezione generale e la maggior parte delle città italiane del Nord Italia vennero liberate ancor prima dell’arrivo delle truppe degli Alleati. Il 25 aprile venne liberata la città di Milano, sede del comando partigiano dell’Alta Italia, e tale data venne presa come data simbolica per la liberazione di tutta l’Italia dai nazifascisti.

La fine della guerra

Il 28 aprile Mussolini venne ucciso e il 2 maggio venne firmata la Resa di Caserta, con cui venne sancita la fine della guerra in Italia. Pochi mesi dopo, il 2 settembre 1945, la seconda guerra mondiale finì in tutto il mondo.

La Resistenza ebbe un ruolo fondamentale per la liberazione dell’Italia e in essa vengono individuate le origini stesse della Repubblica Italiana. La Costituzione Italiana venne scritta da esponenti dei partiti politici che avevano dato vita al Comitato di Liberazione Nazionale, fondando la Costituzione sulla sintesi delle rispettive tradizioni politiche e ispirandola ai principi della democrazia e dell’antifascismo.

25 aprile in italia liberazione - Il 25 aprile in Italia: la Festa della Liberazione
25 aprile in Italia

Bella Ciao

Bella Ciao

Oh bella ciao! Bella ciao! Bella ciao, ciao, ciao!

Ascolta la canzone in italiano e leggi la traduzione.

Impara di più!

LETTERATURA: Dante e la Divina Commedia
CORSO D’ITALIANO: Corso d’italiano A1
STORIE: Leggi storie in italiano

Fonte principale informazioni: Wikipedia
Canzone Bella Ciao cantata da: Fonola Band

+11
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Unsere neuesten Artikel

Spiele Memory

Lerne italienische Vokabeln mit Spaß, indem du kleine Bilder mit ihrer Übersetzung verknüpfst!
In unserem Vokabeltrainer findest du Memory-Spiele, interaktive Lernkarten und mehr.

Besuche unsere Italienischkurse

Beginne mit uns Italienisch zu lernen! Komplette Lerneinheiten mit Kommunikationsthemen, Grammatik, Vokabeln, einem Videocorso zum Anschauen und interessante Extras im Bereich Pausa Caffè.

Möchtest du mehr lernen?

Melde dich für unseren Newsletter an

Spende einen Keks!

Helfe uns, unseren Inhalt ständig zu verbessern und die Website lebendig und frei von Werbung zu halten. Vielen Dank für deine Unterstützung!

donate

Folge uns

Set your categories menu in Theme Settings -> Header -> Menu -> Mobile menu (categories)
Create your first navigation menu here
Shopping cart
Start typing to see posts you are looking for.